Post recenti

Pagine: [1] 2 3 4 ... 10
1
Credo anch'io che Vettel sia il pilota giusto con cui si può tornare a portare un mondiale in rosso (sto vedendo commenti in giro su FB semplicemente deliranti)... Purtroppo ieri non ha girato NULLA nel verso giusto: strategie assurde, meteo infame, errore di guida che è grave, ok, ma ci può sempre stare (ricordo, oltre ai già citati, anche l'episodio di Schumy a Montecarlo dove si schiantò da solo rompendo la sospensione)... Vettel deve cercare di stare il più sereno possibile (cosa non facile, vista la situazione, il compagno di squadra inesistente e il muretto spesso non altezza)

Lasciamo stare alonso... non credo sia un caso che, dove c'è lui, in squadra (tutte quelle in cui è stato) sia crei sempre un clima TOSSICO!

Si però non facciamo paragoni impropri... è vero che anche Schumi ha commesso diversi errori, ma se aveva una macchina pari (o anche leggermente inferiore) a quella dell'avversario vinceva. Nel 2000 e nel 2003 la Ferrari non era superiore alla McLaren, eppure ha bastonato sia Hakkinen che Kimi, che all'epoca era un fenomeno. Se poi aveva la macchina migliore (2002 e 2004) vinceva praticamente tutte le gare.
2
Borse negative: è forte l'effetto Marchionne all'apertura, ma poi c'è la ripresa

Per la Borsa è uno choc: Sergio Marchionne in condizioni irreversibili nell'Ospedale Universitario di Zurigo ha fatto cadere i titoli del Gruppo FCA: alla riapertura dei mercati, Piazza Affari ha indicato un pesante -5% per la Ferrari, mentre Fca ha perso subito il -4,3%, mentre Exor ha lasciato il -4%. Ci si aspettava una reazione negativa della Borsa, nonostante l'intervento rapido a mercati ... Continua a leggere

Source: Borse negative: è forte l'effetto Marchionne all'apertura, ma poi c'è la ripresa
3
abbiamo la macchina complessivamente migliore, dovremmo stare davanti e invece stiamo sempre a dovere inseguire
Considera anche la vittoria rb in Ungheria :v
4
abbiamo la macchina complessivamente migliore, dovremmo stare davanti e invece stiamo sempre a dovere inseguire
5
Quella di ieri è stata l'uncidesima corsa del mondiale: ne mancano ancora 10 e SU TUTTE c'è il potenziale per la vittoria. L'anno scorso si poteva fare affidamento solo sulle piste "amiche", quest'anno si può puntare alla vittoria ovunque.
Inoltre, dalla francia ad oggi Mb ha avuto un problema di affidabilità a weekend e questo pesa moltissimo: non sempre arriveranno vittorie per incidenti altrui o per la pioggia.

Ieri con una strategia da normodotati Seb al momento della pioggia si sarebbe trovato primo con almeno il doppio dei punti.
All'uscita dalla sosta aveva un margine sufficiente per farne un'altra e tornare in pista davanti al 44, con le US nuove per poter rimontare. Quando hanno dato l'ordine di scuderia quel margine era sparito, le gomme erano degradate e non ha più potuto fare niente.

Bisogna rimuovere al più presto lo stratega perchè NON è all'altezza della situazione ed espone quasi sempre i piloti a situazioni limite.

Mi spieghi quale sarebbe la strategia da subdotati di grazia? Quale è stato l'errore della Ferrari?

Seb ha fatto l'unica strategia possibile, ovvero quella di hamilton, bottas e raikkonen, rimanere fuori con le gomme che aveva vista la leggera pioggia. Ed evitare di perdere posizioni inutilmente.

La verità è che bottas e raikkonen non hanno sbagliato, Vettel si. Punto.

A volte si raggiunge il paradosso qui dentro, per giustificare un evidente errore di un pilota (che non significa sminuirlo, ma semplicemente essere oggettivi), si passa ad inventare colpe inesistenti verso la scuderia.
Tifosi di Vettel o della Ferrari? Mi viene sempre più il dubbio.
6
sto ancora avvelenato tipo Singapore
7
Dai su, Seb è un campionissimo, ma di che stiamo parlando...
L'unica nota veramente stonata è Raikkonen. Leclerc il prima possibile, anche perché con la fame che ha quel ragazzo, sicuramente avrà moltissima velocità e spronerà anche Seb a fare ancora meglio.
9
Credo anch'io che Vettel sia il pilota giusto con cui si può tornare a portare un mondiale in rosso (sto vedendo commenti in giro su FB semplicemente deliranti)... Purtroppo ieri non ha girato NULLA nel verso giusto: strategie assurde, meteo infame, errore di guida che è grave, ok, ma ci può sempre stare (ricordo, oltre ai già citati, anche l'episodio di Schumy a Montecarlo dove si schiantò da solo rompendo la sospensione)... Vettel deve cercare di stare il più sereno possibile (cosa non facile, vista la situazione, il compagno di squadra inesistente e il muretto spesso non altezza)

Lasciamo stare alonso... non credo sia un caso che dove c'è lui, nella squadra c'è sempre un clima TOSSICO!

OOOOOOH finalmente un commento giusto e sensato!
Concordo al 200%!

Seb ieri ha pianto per le circostanze in cui tutto è avvenuto, ma sono pienissimamente convinto che sia stato più che salutare e ne saprà trarre la forza mentale necessaria per vincere.
Quando piansero Hakkinen e Schumi diventarono imbattibili.
10
Quella di ieri è stata l'uncidesima corsa del mondiale: ne mancano ancora 10 e SU TUTTE c'è il potenziale per la vittoria. L'anno scorso si poteva fare affidamento solo sulle piste "amiche", quest'anno si può puntare alla vittoria ovunque.
Inoltre, dalla francia ad oggi Mb ha avuto un problema di affidabilità a weekend e questo pesa moltissimo: non sempre arriveranno vittorie per incidenti altrui o per la pioggia.

Ieri con una strategia da normodotati Seb al momento della pioggia si sarebbe trovato primo con almeno il doppio dei punti.
All'uscita dalla sosta aveva un margine sufficiente per farne un'altra e tornare in pista davanti al 44, con le US nuove per poter rimontare. Quando hanno dato l'ordine di scuderia quel margine era sparito, le gomme erano degradate e non ha più potuto fare niente.

Bisogna rimuovere al più presto lo stratega perchè NON è all'altezza della situazione ed espone quasi sempre i piloti a situazioni limite.
Pagine: [1] 2 3 4 ... 10