Autore Topic: Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi  (Letto 2187 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Darth "Turbo" Platypus

  • Triumviro
  • F1
  • *
  • Post: 18654
  • Grazie: 714 / 525
  • Passa al lato oscuro Nikka è una bravissima cuoca!
    • Mostra profilo
La folle corsa dei soldi ai Partiti: più 1.100%

Citazione
I costi dei partiti e della politica non sentono la crisi. Giulio Tremonti ha sperimentato direttamente quanto sia difficile incidere con i fatti su questo terreno. Con la manovra finanziaria dello scorso anno il ministro dell' Economia aveva provato a tagliare del 50% i rimborsi elettorali, cresciuti fra il 1999 e il 2008 del 1.100%, mentre gli stipendi pubblici aumentavano del 42. Alla fine il taglio è stato prima ridimensionato al 20%, quindi al 10.

cliccate sul titolo per l'articolo completo a cura di Sergio Rizzo
Forum F1
Corsini, prova a chiudere questo

Quando la forza il culo contrasta, vince il culo e la forza non basta

Offline Micene

  • La vecchia guardia Forum F1
  • F1
  • *****
  • Post: 9437
  • Grazie: 116 / 132
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #1 il: 20 Giugno 2011, 23:29:32 »
la mitica spa...mi viene da piangere  :cry:

Offline Ludus

  • La vecchia guardia Forum F1
  • F1
  • ***
  • Post: 7687
  • Grazie: 222 / 452
    • Mostra profilo
  • Scuderia: Ferrari
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #2 il: 21 Giugno 2011, 07:49:58 »
non accadrà mai visto che quando si parla di tagli agli stipendi dei parlamentari resuscitano pure i non morti dentro camera e senato, però di sicuro se invece di 20 mila e passa € + rimborsi + tutto pagato (auto blu, ristoranti, viaggi, cazzi e mazzi) + pensione dopo 1 anno e mezzo (forse 2, comunque poco), ne prendessero 3 mila e solo alcune cose pagate (tipo viaggi strettamente connessi all'attività di parlamentare), di sicuro avremmo molto meno mondezza dentro quelle camere e più gente che lo fa per dare contributo alla nazione invece che al proprio portafogli e proprio interesse.

Offline wacko

  • Triumviro
  • Formula 3
  • *
  • Post: 1137
  • Grazie: 13 / 24
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #3 il: 21 Giugno 2011, 08:54:37 »
Sono di un'incoerenza mai vista. Quando parlano di austerity verrebbe da ridere a crepapelle se non fossimo in una situazione davvero seria.

Se volessero riconquistare un minimo di credibilità dovrebbero fare una cosa semplicissima... Stipendio per parlamentari e senatori di 5000€ netti al mese e STOP!
Niente auto blu, uffici personali, rimborsi per i partiti, barbiere e mensa praticamente gratis etc...  Si risparmierebbe una follia, ma tanto non lo faranno mai... purtroppo.

Offline wacko

  • Triumviro
  • Formula 3
  • *
  • Post: 1137
  • Grazie: 13 / 24
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #4 il: 21 Giugno 2011, 09:02:56 »
non accadrà mai visto che quando si parla di tagli agli stipendi dei parlamentari resuscitano pure i non morti dentro camera e senato, però di sicuro se invece di 20 mila e passa € + rimborsi + tutto pagato (auto blu, ristoranti, viaggi, cazzi e mazzi) + pensione dopo 1 anno e mezzo (forse 2, comunque poco), ne prendessero 3 mila e solo alcune cose pagate (tipo viaggi strettamente connessi all'attività di parlamentare), di sicuro avremmo molto meno mondezza dentro quelle camere e più gente che lo fa per dare contributo alla nazione invece che al proprio portafogli e proprio interesse.
Abbiamo scritto praticamente la stessa cosa, non me ne ero accorto perché avevo postato dal cellulare.
Non è assolutamente populismo, è che dovrebbe funzionare proprio così. E' letteralmente assurdo tutto l'ecosistema che hanno intorno. Anche perché tutti quelli che lavorano per loro (Autisti, uscieri, etc...) avranno sicuramente stipendi gonfiati al limite, non posso dirlo con certezze ma ne coso convinto, essendo tipici mestieri clientelari.
E' veramente una porcheria!

Offline aviatore_gilles

  • La vecchia guardia Forum F1
  • F1
  • *
  • Post: 6855
  • Grazie: 97 / 524
  • Fondamentalmente inutile
    • Mostra profilo
  • Pilota: Gilles Villeneuve
  • Scuderia: Ferrari
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #5 il: 21 Giugno 2011, 09:08:04 »
Evito di continuare a leggere l'articolo, fa troppo male.
Concordo con Lodus, con stipendi più umani le cose cambierebbero.
Noi invece continuiamo con i nostri stipendi del ca**o, che a fatica ci permettono di farci una famiglia. Mentre loro si gonfiano come animali.
« Ultima modifica: 21 Giugno 2011, 09:09:41 da aviatore_gilles »
Raven è ottimista :O

Offline Darth "Turbo" Platypus

  • Triumviro
  • F1
  • *
  • Post: 18654
  • Grazie: 714 / 525
  • Passa al lato oscuro Nikka è una bravissima cuoca!
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #6 il: 21 Giugno 2011, 10:29:37 »
io sarei curioso di sapere come funzionano le cose all'estero.
io sono d'accordo con concedere uno stipendio alto a chi ci governa perchè TEORICAMENTE è il mestiere che richiede più responsabilità in assoluto, inoltre dovrebbero essere sotto i riflettori 24h/24 e NON si possono permettere di sbagliare.
Poi, praticamente, fanno quello che vogliono, senza il minimo pudore.
Se sbagliano, piuttosto che dimettersi, continuano ad andare avanti finchè la situazione non diventa insostenibile, si assicurano la pensione e lasciano il posto a qualche amico.


Poi tutti i rimborsi sono uno schifo, questi sono si da togliere.
Prendi un sacco di soldi e chiedi pure il rimborso?
Sono andato a riprendere questo vecchio articolo, ne riporto solo un passo (sia perchè la riproduzione è riservata, sia perchè non voglio farvi diventare il sangue amaro di prima mattina)



Omeopatia, dentista e psicologo, tutti i rimborsi per i deputati


Citazione
Ebbene, nel 2010, deputati e parenti vari hanno speso complessivamente 10 milioni e 117mila euro. Tre milioni e 92mila euro per spese odontoiatriche. Oltre tre milioni per ricoveri e interventi (eseguiti dunque non in ospedali o strutture convenzionati dove non si paga, ma in cliniche private). Quasi un milione di euro (976mila euro, per la precisione), per fisioterapia. Per visite varie, 698mila euro. Quattrocentottantotto mila euro per occhiali e 257mila per far fronte, con la psicoterapia, ai problemi psicologici e psichiatrici di deputati e dei loro familari
Forum F1
Corsini, prova a chiudere questo

Quando la forza il culo contrasta, vince il culo e la forza non basta

Offline wacko

  • Triumviro
  • Formula 3
  • *
  • Post: 1137
  • Grazie: 13 / 24
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #7 il: 21 Giugno 2011, 10:47:24 »
io sono d'accordo con concedere uno stipendio alto a chi ci governa perchè TEORICAMENTE è il mestiere che richiede più responsabilità in assoluto, inoltre dovrebbero essere sotto i riflettori 24h/24 e NON si possono permettere di sbagliare.
Poi, praticamente, fanno quello che vogliono, senza il minimo pudore.
Se sbagliano, piuttosto che dimettersi, continuano ad andare avanti finchè la situazione non diventa insostenibile, si assicurano la pensione e lasciano il posto a qualche amico.
Ah ecco hai ricordato una cosa importantissima.
La storia della responsabilità, in Italia, è ovviamente solo una scusa. Come dici tu questi non pagano mai, è sotto gli occhi di tutti. Stessa cosa vale per i manager pubblici. Affossano un'azienda, si dimettono, buonuscita faraonica, il giorno dopo sono piazzati a capo di un'altra società.

Devono ricevere uno stipendio che gli permetta di affittarsi una casa a Roma (Se non sono residenti) e di viaggiare tot volte al mese se vogliono tornare a casa, STOP.

Offline Micene

  • La vecchia guardia Forum F1
  • F1
  • *****
  • Post: 9437
  • Grazie: 116 / 132
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #8 il: 21 Giugno 2011, 11:14:56 »
io sarei curioso di sapere come funzionano le cose all'estero.
io sono d'accordo con concedere uno stipendio alto a chi ci governa perchè TEORICAMENTE è il mestiere che richiede più responsabilità in assoluto, inoltre dovrebbero essere sotto i riflettori 24h/24 e NON si possono permettere di sbagliare.
Poi, praticamente, fanno quello che vogliono, senza il minimo pudore.
Se sbagliano, piuttosto che dimettersi, continuano ad andare avanti finchè la situazione non diventa insostenibile, si assicurano la pensione e lasciano il posto a qualche amico.



sono d'accordo anche io ma c'è un limite ad innalzare gli stipendi e sopratutto se dai uno stipendio alto ad un dirigente e poi questo nn ti porta risultati (nel caso dei ns politi si dovrebbe dire che scopri che sono dei deficienti) poi tu lo stipendio lo tagli...

Offline Darth "Turbo" Platypus

  • Triumviro
  • F1
  • *
  • Post: 18654
  • Grazie: 714 / 525
  • Passa al lato oscuro Nikka è una bravissima cuoca!
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #9 il: 21 Giugno 2011, 11:45:25 »
i voli di stato  :facepalm:  (più informazioni si trovano nell'articolo)


Cmq mamma mia, i manager pubblici che fanno fallire le aziende e si prendono la buonuscita non si possono sentire  :mad:


Io non sono contrario al fatto che guadagnino 2/3 milioni di euro l'anno o anche di più, basta che riescano a garantire all'azienda un utile tale da coprire il suo stipendio (che non è cosa da poco).
Se poi dovesse farla fallire (o comunque non dovesse rispettare le previsioni di bilancio aspettate) altro che taglio dello stipendio: fossi io lo Stato, mi farei rimborsare tutti gli stipendi passati.
Forum F1
Corsini, prova a chiudere questo

Quando la forza il culo contrasta, vince il culo e la forza non basta

Offline wacko

  • Triumviro
  • Formula 3
  • *
  • Post: 1137
  • Grazie: 13 / 24
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #10 il: 21 Giugno 2011, 12:04:17 »
Cmq mamma mia, i manager pubblici che fanno fallire le aziende e si prendono la buonuscita non si possono sentire  :mad:


Io non sono contrario al fatto che guadagnino 2/3 milioni di euro l'anno o anche di più, basta che riescano a garantire all'azienda un utile tale da coprire il suo stipendio (che non è cosa da poco).
Se poi dovesse farla fallire (o comunque non dovesse rispettare le previsioni di bilancio aspettate) altro che taglio dello stipendio: fossi io lo Stato, mi farei rimborsare tutti gli stipendi passati.

Siamo il paese dell'impunità...

Offline Williams FW36 N°19

  • La vecchia guardia Forum F1
  • GP3
  • ****
  • Post: 3402
  • Grazie: 44 / 150
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #11 il: 21 Giugno 2011, 13:47:33 »
io non leggo per niente, tanto è scontato


agli statali pagano almeno i mezzi pubblici (o la macchina) per andare a lavoro?
gli pagano il ristorante di lusso per pranzo e cena o qualche ottimo cuoco per una mensa stile ristorante vero e proprio?
un medico non è importante quanto un parlamentare?


no, tanto per far capire che il rimborso spese non solo è usato in maniera assurda da questi approfittatori, ma non dovrebbe esistere per molte cose (allora dovrebbero averlo uguale ai politici almeno tutti gli statali per essere tutti uguali).


Poi ovvio, il volo per andare all'UE a parlare va bene che lo paghi lo stato, quello fa parte del vero rimborso spese. Roba di poco conto rispetto a quello che c'è ora.


Gli stipendi possono pure essete alti, non esagerati, ma è normale che non stiano a 1000 € al mese insomma.
Non devono però essere anni luce al di sopra del resto dei cittadini.


Della follia delle pensioni invece non ne parliamo nemmeno, se scrivi il funzionamento su un pezzo di carta prende a fuoco da solo per la vergogna
Insomma alla fine la strategia ferrari è appellarsi a nostro signore.
"Abbiate fede" (Luca Cordero I)

Offline Darth "Turbo" Platypus

  • Triumviro
  • F1
  • *
  • Post: 18654
  • Grazie: 714 / 525
  • Passa al lato oscuro Nikka è una bravissima cuoca!
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #12 il: 25 Giugno 2011, 10:53:23 »

Il secondo comma


Citazione da: Massimo Gramellini, La Stampa
Invoco la protezione celeste e la nostra umana vigilanza sulla bozza Tremonti per la riduzione dei costi della politica, affinché non cada vittima della maledizione del secondo comma. Se ogni legge italiana avesse soltanto il primo comma, saremmo la nazione più civile della Terra. In esso riposa il principio universale, la regola chiara, il termine inderogabile. Purtroppo il primo comma procede sempre in coppia con un altro che contiene gli appigli a cui ci si potrà aggrappare per vanificare quanto solennemente decretato due righe più sopra. La bozza Tremonti sancisce che i parlamentari non possono essere pagati meglio dei loro colleghi europei: sembra un’ovvietà, invece è una mezza rivoluzione. Poi però aggiunge che l’adeguamento al ribasso scatterà «dalle prossime elezioni».


Campa cavallo. Veniamo alle auto blu. Qui il primo comma è un inno alla sobrietà: «La cilindrata delle auto di servizio non può superare i 1600 cc». Ma è contraddetto dal secondo: «Le auto a oggi in servizio possono essere utilizzate fino alla loro dismissione o rottamazione». Morale: per adesso se le tengono tutte. E i famigerati benefit? Svaniranno «dopo la scadenza dell’incarico». «Durante» no. E vedrete che anche sul «dopo» si troverà modo di aggiungere un comma più ragionevole. Ma il capolavoro sono i finanziamenti alla Casta, che vengono drasticamente «ridotti del…». Qui il ministro, in preda a uno scoraggiamento preventivo, ha lasciato la cifra in bianco. Ben sapendo che i legislatori inseriranno una percentuale pari alla stima che noi nutriamo nei loro confronti: zero.
Forum F1
Corsini, prova a chiudere questo

Quando la forza il culo contrasta, vince il culo e la forza non basta

Offline apix_1024

  • La vecchia guardia Forum F1
  • GP2
  • ***
  • Post: 5445
  • Grazie: 4567 / 279
  • I cv non sono mai abbastanza!
    • Mostra profilo
Re:Per i costi dei partiti la crisi non esiste: +1.110% di rimborsi
« Risposta #13 il: 25 Giugno 2011, 15:44:04 »
io della politica meno so e meglio sto. se per un giorno mi dicesse: oggi puoi fare tutto quello che vuoi, senza conseguenze... il giorno dopo non ci sarebbe più un governate vivo in Italia. poco ma sicuro. :muro:
perchè 109 è meglio di 108 :asd:    Dai del gaaas